Logo Partecipa!
Logo del Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri

Social Classroom

La soluzione per la scuola digitale
Ritratto di irene.rovai@zetasocial.it

Irene Rovai
il 20/05/2014

Vote up!
Vote down!

Voti: 0

Hai già votato

L’innovazione della scuola non passa attraverso l’introduzione della tecnologia ma dallo sviluppo generale del modo di lavorare insieme nella classe: Social Classroom facilita la condivisione e la collaborazione e dà supporto alle attività svolte in classe per mezzo di tablet o altri strumenti digitali, secondo la logica del BYOD. Social Classroom è una piattaforma didattica progettata per insegnanti e studenti che mette a disposizione strumenti come la video lezione, i calendari condivisi, i questionari, le wiki e i post con tutti i vari tipi di allegati (documenti, video esterni, link).
Video presentazione: 

Obiettivo

Social Classroom facilita la modalità di apprendimento chiamata “Flipped Classroom”, che capovolge il normale schema di lavoro in classe. Nella classe capovolta, l’insegnante inserisce su Social Classroom documenti, video e risorse multimediali che i ragazzi dovranno studiare a casa, prima dell’approfondimento in classe, con la possibilità di inserire altre risorse e approfondire il tema. L’obiettivo di Social Classroom è quello di garantire una scuola più inclusiva dove l’insegnante è il regista e ragazzi sono “attori”, protagonisti attivi del processo di apprendimento: vogliamo contribuire a formare i cittadini (digitali) del futuro, consapevoli della diversità di competenze e intelligenze presenti nella società. Social Classroom vuole educare ad un uso intelligente della tecnologia e dei social network, dove i ragazzi imparano a comunicare in modo responsabile e sicuro, senza rischi per la propria sicurezza e con la consapevolezza delle proprie parole e azioni: la piattaforma non permette di “nascondersi” dietro un profilo di un cyber-bullo ma è un ambiente operativo dove si lavora e si studia.

Risultati conseguiti

Social Classroom è in uso in più di 500 scuole ed è stata adottata da ISTAT e da ENI. Tra i risultati che vogliamo raggiungere c’è la possibilità per gli insegnanti di diventare “autori” di nuovi contenuti: grazie al lavoro su Social Classroom potranno produrre nuovi libri, trasformando il libro da “oggetto in sé per sé” a cultura intesa come ricerca e multimedialità. 

Attività

Social Classroom è una piattaforma “work in progress” costantemente aggiornata, dove i suggerimenti vengono dagli utenti: alcuni tool sono stati attivati in seguito ai suggerimenti degli insegnanti (come il questionario). Stiamo lavorando ad un progetto di sensibilizzazione verso possibili sponsor “etici” per finanziare la diffusione della piattaforma. 

Modalità di attuazione

Il modello di distribuzione prevede una diffusione gratuita della piattaforma per il singolo insegnante (dal sito) e a pagamento per l’intero istituto scolastico. Stiamo individuando un panel di sponsor (pubblici e privati) che possano contribuire alla divulgazione della piattaforma didattica, investendo nel progetto, in modo che le scuole e gli studenti possano usufruirne gratuitamente. Tuttavia, la sponsorizzazione non è finalizzata all’acquisizione impropria di dati a fini pubblicitari. La piattaforma è già stata presentata al MIUR ed è a listino delle soluzioni ufficiali acquistabili sul mercato elettronico per la pubblica amministrazione (MEPA – COD ZCLA1).

 

Destinatari

 

Social Classroom è dedicata ai singoli insegnanti che desiderano attivare nuove modalità di insegnamento. La piattaforma è predisposta anche per accogliere più classi e addirittura interi istituti scolastici. Il beneficiario principale è lo studente, che attraverso l’utilizzo della piattaforma, impara ad utilizzare la tecnologia per lo studio e la comunicazione.

Indicatori

La piattaforma è attiva in circa 500 scuole in Italia ed è offerta secondo la logica Free-Mium : completamente gratuita se è usata da un singolo docente, a pagamento solo quando è estesa a tutta la scuola e tutti gli studenti (Premium). Costa quanto un diario (8,11€ + iva) per un anno intero, con garanzia assoluta sui propri dati e sulla loro costante disponibilità, garantendo la non trasferibilità dei dati degli studenti per scopi pubblicitari, di marketing e difformi dalle direttive del MIUR.

Costo €: 
9.00
Territori interessati: 
Italia
Tipo di promotore: 
Soggetto privato
Realizzato da: 
Zeta Social