Logo Partecipa!
Logo del Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri

La scuola italiana al passo con l’Europa: Eucip Core nei piani di studio degli Istituti tecnici economici

Le competenze informatiche europee nei curricoli degli istituti tecnici ad indirizzo Sistemi informativi aziendali
Ritratto di cristinacosci@virgilio.it

Cristina Cosci
il 09/05/2014

Vote up!
Vote down!

Voti: 3

Hai già votato

Inserimento nel curricolo del triennio degli Istituti tecnici economici ad indirizzo Sistemi Informativi Aziendali (SIA) dei moduli del Syllabus EUCIP Core (European Certification of Informatics Professionals). L’obiettivo principale dell’iniziativa è fornire agli studenti una preparazione digitale aggiornata, con competenze aderenti agli standard europei, verificabili e certificabili, in linea con le indicazioni del nuovo framework di E-CF. L’inserimento dei contenuti EUCIP risponde alla mission dell’istruzione tecnica: intercettare l’evoluzione di competenze che emerge dalle richieste del mondo del lavoro, fornire agli studenti competenze aggiornate e capacità di comprensione e applicazione dell’innovazione scientifica e tecnica.

 

Obiettivo

La rimodulazione curricolare:

  • offre agli studenti e ai formatori un quadro di riferimento curricolare univoco
  • promuove competenze aggiornate alle nuove esigenze di mercato e allineate con l'e-Competence Framework (e-CF)
  • contribuisce a creare figure professionali specializzate nell’ambito dei sistemi informativi aziendali
  • consente di ottenere una certificazione riconosciuta e di proseguire nelle altre certificazioni professionali EUCIP

Risultati conseguiti

L’Istituto ITCG “E. Fermi” di Pontedera ha introdotto il Syllabus  EUCIP Core (su proposta di AICA) nei curricoli di SIA a partire dall’a.s. 2010/11, da prima in via sperimentale e, a conclusione del triennio, sulla base dei risultati raggiunti, in via definitiva.

Tutti gli studenti che hanno completato il triennio hanno sostenuto – su base volontaria – gli  esami e ottenuto la certificazione EUCIP Core.

Il percorso progettuale ha riguardato inizialmente tre scuole a livello nazionale e negli anni successivi si è esteso ad altri istituti.

Attualmente coinvolge circa 160 Istituti tecnici economici in Italia.

Risultati e impatti sui destinatari:

  • competenze digitali di livello professionale certificate dalla scuola sullo standard europeo
  • certificazione EUCIP Core (opzionale)
  • competenze di cittadinanza in termini di autonomia, problem solving, gestione del lavoro in team, imprenditorialità

Attività

  • Inserimento nel curricolo del triennio SIA del Syllabus di EUCIP Core
  • Rimodellazione dei piani di lavoro disciplinari di alcune discipline: Informatica, Diritto, Economia aziendale, Italiano, Inglese
  • Formazione iniziale dei docenti sul Syllabus EUCIP Core, con il supporto di AICA
  • Attivazione del percorso scolastico attraverso un’impostazione metodologica che prevede una sistematica integrazione tra discipline, l’utilizzo di una didattica laboratoriale e per competenze, l’uso della lingua inglese per alcuni moduli
  • Verifica e certificazione delle competenze raggiunte in riferimento al Syllabus
  • Possibilità alla fine del percorso, su base opzionale, di sostenere gli esami (in lingua inglese) per l’ottenimento della certificazione EUCIP Core.

La rimodellazione diventa curricolo d’Istituto, rivolto a tutti gli studenti del triennio dell’indirizzo SIA.

Le attività sono proponibili a tutti gli Istituti tecnici in quanto non comportano ristrutturazioni organizzative o necessità finanziarie aggiuntive, ma richiedono una scelta di carattere didattico condivisa dal Collegio dei docenti.

Modalità di attuazione

L’adeguamento del curricolo si colloca all’interno dell’esercizio dell’autonomia scolastica previsto dalla normativa e finalizzato a corrispondere alle esigenze poste dall’innovazione tecnologica e delle professioni, in relazione alle specifiche competenze richieste.

Da un punto di vista metodologico e didattico comporta modalità innovative, fortemente invocate nelle Linee guida del riordino degli Istituti tecnici:

  • integrazione sistematica fra discipline (Informatica, Economia aziendale, Diritto, Inglese, Italiano) raggiunta mediante una concordata e formalizzata programmazione didattica che prevede anche verifiche congiunte
  • utilizzo della lingua inglese nelle verifiche e nella trattazione in classe di alcuni argomenti delle diverse discipline (pratica del CLIL)
  • uso esteso e funzionale della didattica laboratoriale con il ricorso a progettazione,  sviluppo di casi, simulazioni, approccio orientato al problem solving, ecc.
  • didattica volta a sviluppare, valutare e certificare le competenze

Destinatari

Gli studenti degli Istituti tecnici economici ad indirizzo Sistemi Informativi aziendali

Indicatori

Gli indicatori di risultato sono i seguenti:

  • Istituti tecnici economici coinvolti nel 2014: 160
  • Classi coinvolte in ciascun Istituto: mediamente 1,5 classi ad anno scolastico (per un totale di 4,5 classi nel triennio)
  • Studenti coinvolti: circa 14.500
Costo €: 
0.00
Territori interessati: 
Italia
Tipo di promotore: 
Soggetto pubblico
Realizzato da: 
ITCG Fermi come soggetto promotore e altri 160 istituti tecnici economici nel territorio nazionale