Logo Partecipa!
Logo del Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri

Scuola come spazio dell'accesso: New environments, one to one… and not one less

Ritratto di pcic80900d@istruzione.it

Daniele Barca
il 07/05/2014

Vote up!
Vote down!

Voti: 0

Hai già votato

L’Istituto Comprensivo di Cadeo pone come sfondo valoriale delle azioni e della sua progettualità l’idea di scuola quale comunità inclusiva che costruisce, in collaborazione con le agenzie del territorio, progetti di sperimentazione didattica attraverso una riorganizzazione di spazi e tempi di apprendimento sfruttando le potenzialità delle nuove tecnologie in un’ottica di device one to one. Nella filosofia della messa a sistema su tutta la scuola, superando le esperienze singole tipo Classi 2.0. L'introduzione nel tessuto sociale di 150 device all'anno è anche un contributo al superamento del digital divide in 2 comuni che in tutto contano 10.000 abitanti. Spazi aperti, ambienti rinnovati, tecnologie moderne, nuova didattica: il tutto per dare agli alunni la possibilità di apprendere in modo personale e soggettivo, proponendo momenti di cooperazione e di individualizzazione, attività laboratoriali e di tutoraggio.
Video presentazione: 

Obiettivo

L’obiettivo in un’idea di scuola “PIAZZA DEL PAESE”, è quello di creare un ambiente in cui ogni alunno trovi possibilità e risorse per apprendere in un luogo accogliente, motivante e dotato di strumentazioni all’avanguardia che “parlino” il linguaggio dei ragazzi, che consentano l’acquisizione di competenze procedurali e metacognitive grazie ad un utilizzo intuitivo e accessibile dei device. Si punta ad una scuola che sia innovativa per l’uso, nel quotidiano, di tecnologie moderne atte a rinnovare le metodologie e inclusiva nel mettere a disposizione di tutti gli stessi strumenti: uniformare i device significa abbattere le differenze.

Risultati conseguiti

Il curricolo tecnologico verticale si fonda su: "Finestre sul mondo", LIM touch ad altezza zero nella scuola dell’infanzia, LIM nella primaria con “4 bauli di tablet” finalizzati alla sperimentazione di ambienti di apprendimento e risorse digitali nell’ambito dell’Editoria digitale scolastica, Progetto Libr@, una sperimentazione con tablet on to one e adozione di soluzioni integrate per i libri di testo nelle classi della secondaria. Si aggiungono laboratori di scienze ad alta tecnologia, ambienti ad assetto rimodulabile (con tavoli componibili e pc Laptop), spazi iPuff nelle due biblioteche (iPAD + PUFF=iPUFF) che coniugano la presenza di morbidi cuscini e l’uso di tablet e il Centro Territoriale Servizi che fornisce 2000 ausili tecnologici in comodato d’uso per alunni con disabilità per la provincia di Piacenza oltre ad attività di formazione, consulenza e tutoring per insegnanti, genitori e operatori.

Attività

Progetti di sperimentazione e corsi di formazione legati al curricolo tecnologico e all’inclusione digitale:

  • Finestre sul mondo
  • Editoria digitale scolastica
  • Libr@
  • “Estate da favola” scuola aperta anche in luglio
  • Viaggio in iPad in 101 giorni” per alunni DSA
  • Progetto dispersione scolastica” per alunni a rischio di abbandono scolastico
  • "Il profilo delle nuvole": percorso di formazione e ricerca di strumenti tecnologici per docenti, educatori e genitori di alunni con disturbo dello spettro dell’autismo
  • “Far scuola ma non a scuola”: corso di formazione regionale sull’uso delle nuove tecnologie per l’istruzione a distanza e per la personalizzazione dell’insegnamento per alunni in particolari condizioni di salute
  • 40 Percorsi di formazione per tutta la provincia negli ultimi 18 mesi strutturati in 4 moduli (di riflessione, disciplinari, inclusione, uso di strumenti digitali)
  • Contenuti digitali: raccolta delle lezioni fatte dalle classi di tutti gli ordini di studio http://www.istitutocomprensivocadeo.it/contenuti-digitali

Modalità di attuazione

Tecnologie moderne e spazi rinnovati per momenti di cooperative learning, flipped classroom, peer to peer learning, attività garantite per tutti gli alunni dell’istituto, ma che diventano fondamentali per una didattica “su misura” con percorsi individualizzati e personalizzati per una reale integrazione attraverso l’uso di device mobili

SOGGETTI COINVOLTI

USR Emilia Romagna

Provincia Piacenza

Fondazione di Piacenza e Vigevano

Cariparma

Coop Eureka

Sponsor privati

INDICATORI

numero delle scuole che accedono al CTS: TUTTE QUELLE DELLA PROVINCIA

n° dei sussidi messi a disposizione dell’utenza: 2.800

n° dei prestiti effettuati: 2.140

n° di consulenze richieste dalle famiglie: 800

n° dei prestiti alle famiglie:3.200

n° alunni che accedono a estate da favola 150

incremento del patrimonio rispetto all’anno precedente: 330

entità delle risorse reperite per poter garantire una costante crescita del centro:40.000

numero di attività di formazione proposte: 40

numero di insegnanti e operatori che partecipano alle attività di formazione.700

numero di accessi al sito

UTENTI

Studenti genitori insegnanti educatori – istituto/provincia

Costo €: 
60 000.00
Territori interessati: 
Emilia Romagna
Tipo di promotore: 
Soggetto pubblico
Realizzato da: 
ISTITUTO COMPRENSIVO DI CADEO E PONTENURE - PIACENZA