Logo Partecipa!
Logo del Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri

Integrazione ed interrogazione di informazioni da "open-data"

Gli open-data in Italia
Ritratto di antoniogreco86@gmail.com

Antonio Greco
il 22/05/2014

Vote up!
Vote down!

Voti: 0

Hai già votato

Sono un neolaureato in Informatica, ed ho fatto un lavoro di tesi sugli "opne-data", utilizzando i dati provenienti dal MIUR, dall'ISTAT, dalla provincia di Pisa e dal comune di Cesena. Con i dati raccolti ho effettuato delle analisi statistiche sul mondo della scuola, confrontando i dati sugli studenti con i dati sulla disoccupazione in Italia e sulle condizioni economiche delle famiglie. Con l'aiuto di un tool grafico opensource, è possibile integrare i dati provenienti da fonti diverse e caricarli in un unicao database, sul quale è possibile efffettuare delle interrogazioni.

 

Obiettivo

 

L'obiettivo della mia esperienza è stato quello di utilizzare open-data provenienti da fonti diverse e integrarli in un unico database, sul quale è stato possibile effettuare delle interrogazioni.

Risultati conseguiti

 

Con i dati raccolti, sono state effettuate delle interrogazioni, evidenziando che nelle macro regioni italiane, il fenomeno dell'abbandono scolastico può essere attribuito alle condizioni disagiate delle famiglie. Allo stesso tempo, la condizione di disagio non incide sul profitto scolastico. Con il titolo di studio diploma, è sempre più difficile trovare lavoro ad eccezzione di alcune province italiane.

Attività
 

Le attività svolte per raggiungere i risultati descritti in precedenza, sono state: ricerca degli opendata, integrazione dei dati provenienti da fonti diverse e interrogazioni mirate all'analisi dei dati raccolti.

Modalità di attuazione

 

Per attuare questo lavoro di tesi, sono state utilizzate le conoscenze informatiche maturate nel mio corso di studi. In particolare ho utilizzato le conoscenze delle basi di dati, del linguaggio SQL ed il tool grafico opensource "KETTLE". I soggetti coinvolti nel mio lavoro sono: il MIUR, l'ISTAT, la provincia di PISA e il comune di CESENA.

 

Destinatari

 

I principali beneficiari del mio lavoro sono le istituzioni pubbliche e i cittadini, affinchè comprendano meglio il mondo della scuola, le condizioni disagiate delle famiglie e il mondo del lavoro.

Indicatori

Al sud e sulle isole c'è il più alto tasso di abbandono scolastico e le famiglie vivono in condizioni disagiate, ma allo stesso tempo in queste macro-regioni c'è la percentuale più alta di diplomati con il massimo dei voti e la percentuale di ripetenti è omogenea in tutto il paese. Il lavoro con il titolo di studio diploma è difficile trovarlo in tutte le regioni italiane.

Costo €: 
0.00
Territori interessati: 
Italia
Tipo di promotore: 
Soggetto privato
Realizzato da: 
Antonio Greco