Logo Partecipa!
Logo del Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri

Innovative Design dei processi educativi scolastici

Progetto "Effetto Serra"
Ritratto di flavia.giannoli@fastwebnet.it

flavia giannoli
il 22/05/2014

Vote up!
Vote down!

Voti: 0

Hai già votato

Fare scuola nel XXI secolo fra tecnologia, globalizzazione e nuovo Rinascimento per il lavoro. Dal nostro gruppo di 100 docenti innovatori selezionati da ANP nasce il Service Design Thinking per insegnanti, una metodologia didattica innovativa. Parole d’ordine: competenze, flessibilità, creatività, autonomia, responsabilità ed acquisizione della capacità di “resilienza” per affrontare la società "liquida" ed il lavoro.

 

Obiettivo

L'esperienza è ancora in corso e coinvolge gli studenti di due classi seconde del Liceo scientifico A. Volta (Mi): 21 ragazzi della seconda F ed un gruppo di 5 ragazzi della seconda I.

Si intende raggiungere i seguenti obiettivi e sotto-obiettivi:

1. Sensibilizzare alle problematiche ambientali e suscitare comportamenti socialmente responsabili  e consapevoli, mediante:

  • -Esplorazione ed analisi di tematiche di attualità  relative all’Effetto Serra ed alle sue conseguenze
  • -Utilizzo di fonti d'informazione diversificate e alternative al libro di testo
  • -Utilizzo consapevole delle tecnologie Web 2.0 e della rete
  • -Peer to peer education;   Cooperative learning
  • -Produzione di un elaborato finale multimediale e condiviso nel Web per la libera consultazione

2. Acquisizione e certificazione delle:

  • - Competenze di asse scientifico scientifico-tecnologiche di fine biennio (secondaria secondo grado); 
  • - Competenze di cittadinanza (Acquisire ed interpretare l’informazione/ comunicare/ imparare ad imparare / collaborare e partecipare/ autonomia e responsabilita’); 
  • - Competenze europee (Competenze di base in scienze e tecnologia / Imparare ad imparare/ Competenze sociali e  civiche)

Risultati conseguiti

L'esperienza è giunta alla terza fase (su quattro) e presenta i seguenti punti di forza:

  • Flessibilità del percorso di apprendimento
  • Monitoraggio costante delle fasi
  • Utilizzo di strumenti cooperativi e legati al team working
  • Sviluppo di competenze trasversali oltre a quelle disciplinari
  • Autovalutazione da parte degli studenti
  • Responsabilizzazione degli studenti nel processo di apprendimento
  • Distensione del clima e delle relazioni in classe
  • Tracciamento per la certificazione delle competenze (anche in vista dell’e-portfolio)

Attività

L'esperienza si sta realizzando tramite le attività previste dall'Innovative Design della didattica.  Il metodo è qui applicato con flipped classroom, Web 2.0 e aula Moodle.

1. prima fase ESPLORARE (terminata): si sono esplorate ed analizzate le fonti e coinvolti i ragazzi, mediante condivisione metacognitiva dell'esplorazione, nella valutazione e selezione delle stesse allo scopo di mappare la problematica in tutti i suoi aspetti.

2. seconda fase IDEARE (terminata): si sono selezionati gli aspetti da  inserire nel prodotto divulgativo finale. Le scelte sono state condivise e le idee sono emerse mediante il confronto e mostrando i contributi di ciascuno agli altri

3. terza fase: SVILUPPARE (quasi terminata): si sta realizzando il prodotto (si tratta di una presentazione Prezi multimediale) mediante creazione collaborativa dei contenuti e curando di eliminare ogni eventuale frattura tra la fase ideativa precedente e questa creativa

4. quarta fase: SPERIMENTARE (da fare): validazione del prodotto mediante autovalutazione interna condivisa e valutazione esterna mediante questionario di gradimento. Ciò ai fini di una analisi critica del processo e del prodotto per la riprogettazione nell’anno successivo e l’affinamento metodologico

Modalità di attuazione

 E' stata creata una classe virtuale Moodle come supporto per le consegne, lo scambio asincrono, il monitoraggio e la documentazione delle attività.

fase 1. Strumento 5W+H (strumento di analisi), Mappa concettuale ( con Mindmeister, strumento Web 2.0) per la sintesi

fase 2. Schede delle idee e Mindmeister (analisi), Relazione orale, Sticking dots (strumento di sintesi)

fase 3. scheda reality check, diagramma Gantt, blog di condivisione, Prezi condiviso (per implementare il prodotto finale)

fase 4. modulo google (questionario),  Scheda Define Success

Destinatari

- Studenti delle classi interessate: accesso mediante autenticazione alla classe di lavoro

- Futuri lettori del prodotto divulgativo sull'effetto serra: libero accesso dalla rete al Prezi pubblico

L'esperienza è ripetibile negli anni scolastici a venire, utilizzando la medesima struttura per la casse virtuale, anche cambiando argomento da sviluppare.

Indicatori

- beneficiari raggiunti: 26 alunni di seconda scientifico a.s. 2013/14. La valutazione dei risultati didattici specifici del progetto è positiva fino alla 2° fase, nella quale non sono state rilevate insufficienze e la partecipazione è andata crescendo in qualità e produttività nel tempo. C'è stato anche un effetto alone ed un generale significativo aumento dell'interesse per la Fisica come disciplina e tutti i partecipanti non presentano valutazioni finali insufficienti nella disciplina. Per tutti è stato possibile utilizzare i dati del monitoraggio delle attività per la compilazione della scheda delle competenze scientifico-tecnologiche di fine biennio.

- beneficiari raggiungibili: tutti coloro che in rete vorranno accedere al prodotto finale

- beneficiari raggiungibili: nuovi alunni per i prossimi aa.ss.

 

Costo €: 
0.00
Territori interessati: 
Lombardia
Tipo di promotore: 
Soggetto pubblico
Realizzato da: 
Docenti, Alunni