Logo Partecipa!
Logo del Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri

Ambiente digitale come ponte tra cultura umanistica e scientifica: l'interconnessione educante

Dalla community alla comunità
Ritratto di catiascisciani@gmail.com

catia scisciani
il 05/05/2014

Vote up!
Vote down!

Voti: 0

Hai già votato

Gli ambienti digitali, che i ragazzi frequentano e padroneggiano strumentalmente, possonorappresentare un ponte di interconnessione tra cultura scientifico-tecnologica e quella umanistica. Infatti, permettono un apprendimento che lega il "fare" con il "saper fare", in una didattica partecipativa e condivisa. Questo l'Itis di Jesi sta sperimentando: formare cittadini consapevoli dell'unicità del Sapere e del loro ruolo protagonista sia nei processi che nei prodotti.

Obiettivo

- Educare alla "pratica digitale" come  rete di interconnessione,  che facilita la condivisione e la cooperazione per rendere la classe una comunità di apprendimento ed espressione di Cittadinanza Attiva:
- Cogliere le possibili interconnessioni tra tecnologia, scienza e cultura umanistica per giungere alla consapevolezza dell'unitarietà del sapere

Risultati conseguiti
Il gruppo di studenti al quarto anno dell'Itis Marconi di  Jesi (Scuola 2.0 per la Regione Marche) ad indirizzo Informatico, già Classe 2.0, ora è inserito in una sperimentazione che prevede l'uso di Tablet, Pc, Lim e assenza totale di libri. Da tempo, i ragazzi sono abituati a "scomporsi" in gruppi cooperativi, coppie o in attività singole per un lavoro per Uda su concetti forti e trasversali, mostrando grande autonomia, responsabilità collettiva e individuale. La classe ha raggiunto competenze autocostruite, abituandosi alla ricerca, alla selezione e alla cocreazione attraverso un uso mirato del digitale.

Attività
Il Consiglio di Classe ha predisposto un piano programmatico comune attraverso Uda dispiegate su concetto trasversali, come quello di LIMITE o di INFINITO ( dalla Matematica a Storia, da Sistemi Informatici  a Letteratura Italiana o Inglese....) . il tutto strutturato in una progettazione a ritroso con compito di prestazione autentica finale, che mette lo studente in situazione, di fronte a un problema così come in un contesto di vita e o di lavoro. Le produzioni sono multimediali e modellizzabili da altre classi.

Modalità di attuazione

Apprendimento cooperativo in ambiente fisico e digitale (Google Drive, Dropbox, Google +, Skype...)
Didattica per problemi
Peer Education
Classe scomposta

Collaborazione con l'Associazione Imparadigitale

Destinatari

Le classi dell'Istituto, quelle della Rete Scuola 2.0 Regione Marche, Classi 2.0 della Regione Marche

Indicatori
LIVELLO AVANZATO. INTERMEDIO, BASE, LIVELLO BASE NON RAGGIUNTO

Livello di competenze raggiunte, sia disciplinari, che interdisciplinari, che di Cittadinanza
Livello di abilità sociali raggiunte
Padronanza degli ambienti digitali e competenza di "personalizzazione" degli stessi.
120 STUDENTI già raggiunto
34 DOCENTI già raggiunti

Gli istituti con Classi 2.0 della Regione Marche entro il 2015

Costo €: 
4 000.00
Territori interessati: 
Marche
Tipo di promotore: 
Soggetto pubblico
Realizzato da: 
Itis Marconi di Jesi, Ministero dell'Istruzione, Regione Marche